3392 visitatori in 24 ore
 390 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Carlo Fracassi

Carlo Fracassi

Sono orso e socievole, allegro ed ombroso, romantico e cinico.
Nella vita non si ama una volta sola ed ho una speciale vocazione per l’amore platonico. Cerco ancora la donna del sogno ma l’aspetto senza uscire da casa.
Inizialmente, scrivevo solo per amore, oggi lo faccio per ammazzare il tempo, ... (continua)


Nell'albo d'oro:
Sedotta e consumata!
Era bionda, profumata,
la linea sua morbida e perfetta.
L’attrassi a me
cingendole la vita,
poi accesi il suo ardor
tenendo quella cosa
fra le labbra
stretta stretta
e con voluttà
l’aroma suo
inalai
in tutta fretta.
Il nome suo era...  leggi...

Narciso
Estimator del suo riflesso
nel rimirar la sua figura
di parca cosa s'era concesso
Destino fu di gran iattura
ad amar solo se stesso
Ed Eco stanca di rinviar voce
tra boschi ascosa e ninfe
pianse per suo dolor atroce
di quell'amor che la respinse...  leggi...

Addio all'amore
In quale limbo s'è cacciata l'anima mia perversa?
Vaneggia la mente col cuore in tempesta
in uno stridor di porte che si chiudono per sempre.
Placido il sonno, turpe il risveglio...
e tu sei lì coi tuoi pensieri fino al morir del...  leggi...

Incantesimo
Ali di farfalla,
alito di vento,
soffio lieve.
Chiudo gli occhi,
ti vedo,
ti sento,
ti bacio,
e tu diventi neve....  leggi...

L'alambicco
Come alambicco

la mente mia
distilla

pensieri d'amore

che goccia a goccia
colano
lungo un collo di bottiglia

a cui nessuno
accosterà più le labbra...  leggi...

Un cappello pieno di pioggia
Nel vagheggiar
di un giorno fosco
nei pensieri miei
a prender posto
giunse Colei
che il cuor s'arrese
a tanto clamor
di parti lese

Della mia vita
fu dolce inganno
la dipartita
fu grave danno
Ed or che spiove
e nulla resta
nessune...  leggi...

L'ironia del destino
Compagni di banco,
lui sempre quieto e ben ravviato,
io impertinente,
irriverente e scalmanato.

Suo padre avvocato,
mamma insegnante,
sorella deliziosa e studiosa,
una bella famiglia.
Mio padre ferroviere,
mamma casalinga,
fratello...  leggi...

Odisseo
Non parlarmi di sera che voglio ascoltare
gemiti di sirena impazzita,
sullo scoglio violentato dai flutti.

Occhi di fiamma scrutano l'orizzonte
in cerca di naufrago che non farà ritorno.

Non svelarmi i confini del sogno...
ch'io...  leggi...

Il vento, il nulla
Esser soli contro vento,
una lotta senza pari,
mitigare puoi tu tempo
che cancelli tutti i mali
il dolore in me nascosto?

Nella vita non c'è posto
per chi corre in tutta fretta,
la fa sempre da padrone
chi nel mar non fa maretta...  leggi...

Bonjour tristesse
Parlare col cuore, mute le labbra,
Amare in silenzio, mentre l'anima si ribella.
Ostentare gaiezza quando più mi manchi,
Lasciare che il tempo lenisca il dolore.
Alzarsi al mattino senza te accanto,
Tornare a casa ed essere soli,...  leggi...

La cicala e la formica
Un bel dì la cicala e la formica
s'incontrarono per avventura
sul ramo d'una quercia antica.
L'una cantava
bella, fresca e riposata,
l'altra sudava
ed era assai incazzata.

Col suo fardello ed il fiato corto
la formica esordì...  leggi...

Carlo Fracassi

Carlo Fracassi
 Le sue poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Il vento, il nulla (17/03/2009)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Forever (04/08/2019)

Carlo Fracassi vi propone:
 Addio all'amore (23/08/2009)
 La cicala e la formica (18/03/2009)
 Odisseo (15/04/2009)

La poesia più letta:
 
Ai caduti di tutte le guerre (17/09/2009, 23919 letture)

Carlo Fracassi ha 11 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Carlo Fracassi!

Leggi i 2814 commenti di Carlo Fracassi


Leggi i racconti di Carlo Fracassi

Le raccolte di poesie di Carlo Fracassi


Autore del giorno
 il giorno 05/03/2020
 il giorno 05/03/2020
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Seguici su:



Cerca la poesia:



Carlo Fracassi in rete:
Invia un messaggio privato a Carlo Fracassi.


Carlo Fracassi pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Attraverso l’Atlantico in pallone

Nel 1987 dall'isola del Capo Bretone in Canada,il milionario ingegnere Mister Kelly sta per partire per un'avventurosa (leggi...)
€ 0,99


Carlo Fracassi

Boccatorta (come eravamo)

Uomini
"Boccatorta"
era il decano nella sua professione,
un vetturino con tanta passione,
col suo cavallo ben addestrato
sempre pulito, bello e strigliato.

Era un tipo molto sanguigno,
con la sua boccia di grande vitigno.
Di notte alla stazione
s'attardava a tutte l'ore
nell'attesa di probabile avventore
che col treno arrivava
e lui se lo portava.

Ma una notte di nebbia,
gelida come d'inverno,
era il primo novembre,
la sua notte d'inferno.
Prima di mezzanotte giungeva
l'ultimo treno sulla ferraglia,
poi tornava a dormire
nella sua casa di paglia.

Ed ecco s'avanza un uomo stranito
senza fardello ma bene vestito,
sfoggiante un lungo mantello
foderato di rosso ed un nero cappello.
"Mi porti alle Celle al numero 100,
le pago la corsa col supplemento."

"Mi scusi Signore ma è fuor di città
e con 'sta nebbia non ce la fa,
non si vede niente non vorrei
che il cavallo facesse incidente."

"E' a mezzanotte che devo arrivare,
mi porti là presto, non posso tardare!"

Al che Boccatorta pensò all'interesse
e lo fece salire sul suo calesse,
dicendo fra sé:
"Adesso gli chiedo 2000 lire
voglio vedere se ha niente da dire."

Arrivati alle Celle al numero 100,
il postiglione rimase sgomento
davanti alla cancellata del cimitero,
vecchio maniero d'anime morte,
che il 2 di novembre le vuole risorte.

L'avventore da sotto il mantello
estrasse un pezzo da 10000 lire
con una lentezza che parea d'impazzire.
"Ecco il suo resto e grazie Signore!"
Una campana batteva lugubri ore.

"Tieni pure mio caro,
dove io vado
non serve denaro!"
E quell'uomo nel suo mantello,
ch'appariva più smunto e più snello,
sparì nella nebbia oltre il cancello.

Boccatorta rimase quasi stecchito,
non per il freddo ma per il sentito.
Frustò la sua povera bestia
per fuggir da quella nera sorte,
certo d'aver visto in volto la morte.
Giunto a casa prese uno specchio
guardandosi in faccia,
se della paura c'era ancor traccia,
solo i capelli un po' incanutiti,
non più rossa la pelle ma smorta
e la sua bocca sempre più torta.

Ai colleghi raccontò l'accaduto
ma d'alcuno fu mai creduto.
Chiese, allora, se l'avevan visto
partire con l'uomo del mantello.
"Sì" gli risposero tutti in coro
e dissero che parlava da solo,
facendo pure l'inchino
alla sua bottiglia di vino.




Club Scrivere Carlo Fracassi 21/01/2010 12:21| 13| 3110


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Cuccu Anna Maria - Angela Rainieri
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.

Nota dell'autore:
«Correva voce che i colleghi avessero voluto fare uno scherzo a Boccatorta, dicendo, poi, che raccoglieva anche i morti pur di far soldi, visto che in assenza di un regolamento se ne stava lì giorno e notte per far non farsi scappare nessuno.
Ad ogni buon conto, seppur ancor vigoroso ma di una certa età, Boccatorta di lì a poco non fece più la notte alla stazione ma al calar del giorno si ritirava col suo cavallino e sottobraccio la solita bottiglia di vino.
(Gennaio 2010)
»


 

I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«ho assaporato la tua poesia, dal primo all'ultimo verso. una vera meraviglia, un pezzo di storia trasferito sulla pagina. sei un grande maestro. mi inchino alla tua indubbia bravura.»
Salvatore Ferranti (21/01/2010) Modifica questo commento

«Una splendida storia che ha dei risvolti di riflessione ...descritta magistralmente lascia immagini tangibili, palpabili... immersi nella nebbia della sua stessa narrazione . E' una scrittura di indubbia capacità narrativa. Splendida»
Veleno (21/01/2010) Modifica questo commento

«Narrrativa, espressività e riflessioni imprimono intenso pregio a questi particolari versi elaborati davvero con molto stile
Lirica apprezzata»
Club ScrivereSilvia De Angelis (21/01/2010) Modifica questo commento

«Racconti da notte delle teghe, ch anch'io ricordo d'aver sentito da bambina, storie che facevano battere il cuore e sgranare gli occhi.
Davvero un bel componimento, un poema quasi... che si fa leggere con immenso piacere fino all'ultimo verso.»
Kiaraluna (21/01/2010) Modifica questo commento

«Hai notevole capacità espressiva che affiora in questi splendidi versi che ho letto con molto piacere.»
Antonella Bonaffini (21/01/2010) Modifica questo commento

«un racconto molto bello vissuto con la maestria dell'autore nella sua intensa versione di storia non tanto lontana
capacità comunicativa non da poco, riesce con lo scritto a coinvolgere
direttamente il lettore, bellissimo brano narrativo
apprezzato»
Moreno il Duca (21/01/2010) Modifica questo commento

«Racconto intenso ed originale, scritto con grande maestria ed espressività, che cattura l'attenzione del lettore fino alla chiusa...
Incantevole, letto con vero piacere e apprezzato tantissimo.»
Club ScrivereAngela Rainieri (21/01/2010) Modifica questo commento

«Un racconto in versi, magnificamente esposto, espressivo. Si fa leggere con speditezza e grande interesse. Ogni strofa cattura l'altra con ogni sua parola, con ogni sua espressione che viene dipinta pregevolmente.
E' un piacere leggere certe composizioni, fanno sorridere e riflettere... fanno star bene l'anima. davvero!»
Club ScrivereRita Minniti (21/01/2010) Modifica questo commento

«Da non credersi, una lettura che incolla alla sedia sino alla fine donandoci anche spunti per riflettere – letta con vero inetresse e piacere.»
Club ScrivereBerta Biagini (21/01/2010) Modifica questo commento

«Avvincente e quasi da brivido. Molto originale e suggestiva. Apprezzatissima.»
Cuccu Anna Maria (21/01/2010) Modifica questo commento

«Poesia lunga ma di lettura che scorre meravigliosamente. Narrazione, sentimento. Apprezzata»
Daniela Pacelli (21/01/2010) Modifica questo commento

«poesia che qualcuno potrebbe definire a scopo didattico... ma è proprio in questo il pregio della composizione oltre che alla indubbia maestria nell'uso dello stile e nella massima cura del lessico.»
Club ScrivereRasimaco (21/01/2010) Modifica questo commento

«Notevole chiarezza espositiva ed espressività in questi versi davvero coinvolgenti.
Piaciutissima!»
Carla M Casula (25/01/2010) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2020 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it