3353 visitatori in 24 ore
 449 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Carlo Fracassi

Carlo Fracassi

Sono orso e socievole, allegro ed ombroso, romantico e cinico.
Nella vita non si ama una volta sola ed ho una speciale vocazione per l’amore platonico. Cerco ancora la donna del sogno ma l’aspetto senza uscire da casa.
Inizialmente, scrivevo solo per amore, oggi lo faccio per ammazzare il tempo, ... (continua)


Nell'albo d'oro:
Sedotta e consumata!
Era bionda, profumata,
la linea sua morbida e perfetta.
L’attrassi a me
cingendole la vita,
poi accesi il suo ardor
tenendo quella cosa
fra le labbra
stretta stretta
e con voluttà
l’aroma suo
inalai
in tutta fretta.
Il nome suo era...  leggi...

Narciso
Estimator del suo riflesso
nel rimirar la sua figura
di parca cosa s'era concesso
Destino fu di gran iattura
ad amar solo se stesso
Ed Eco stanca di rinviar voce
tra boschi ascosa e ninfe
pianse per suo dolor atroce
di quell'amor che la respinse...  leggi...

Addio all'amore
In quale limbo s'è cacciata l'anima mia perversa?
Vaneggia la mente col cuore in tempesta
in uno stridor di porte che si chiudono per sempre.
Placido il sonno, turpe il risveglio...
e tu sei lì coi tuoi pensieri fino al morir del...  leggi...

Incantesimo
Ali di farfalla,
alito di vento,
soffio lieve.
Chiudo gli occhi,
ti vedo,
ti sento,
ti bacio,
e tu diventi neve....  leggi...

L'alambicco
Come alambicco

la mente mia
distilla

pensieri d'amore

che goccia a goccia
colano
lungo un collo di bottiglia

a cui nessuno
accosterà più le labbra...  leggi...

Un cappello pieno di pioggia
Nel vagheggiar
di un giorno fosco
nei pensieri miei
a prender posto
giunse Colei
che il cuor s'arrese
a tanto clamor
di parti lese

Della mia vita
fu dolce inganno
la dipartita
fu grave danno
Ed or che spiove
e nulla resta
nessune...  leggi...

L'ironia del destino
Compagni di banco,
lui sempre quieto e ben ravviato,
io impertinente,
irriverente e scalmanato.

Suo padre avvocato,
mamma insegnante,
sorella deliziosa e studiosa,
una bella famiglia.
Mio padre ferroviere,
mamma casalinga,
fratello...  leggi...

Odisseo
Non parlarmi di sera che voglio ascoltare
gemiti di sirena impazzita,
sullo scoglio violentato dai flutti.

Occhi di fiamma scrutano l'orizzonte
in cerca di naufrago che non farà ritorno.

Non svelarmi i confini del sogno...
ch'io...  leggi...

Il vento, il nulla
Esser soli contro vento,
una lotta senza pari,
mitigare puoi tu tempo
che cancelli tutti i mali
il dolore in me nascosto?

Nella vita non c'è posto
per chi corre in tutta fretta,
la fa sempre da padrone
chi nel mar non fa maretta...  leggi...

Bonjour tristesse
Parlare col cuore, mute le labbra,
Amare in silenzio, mentre l'anima si ribella.
Ostentare gaiezza quando più mi manchi,
Lasciare che il tempo lenisca il dolore.
Alzarsi al mattino senza te accanto,
Tornare a casa ed essere soli,...  leggi...

La cicala e la formica
Un bel dì la cicala e la formica
s'incontrarono per avventura
sul ramo d'una quercia antica.
L'una cantava
bella, fresca e riposata,
l'altra sudava
ed era assai incazzata.

Col suo fardello ed il fiato corto
la formica esordì...  leggi...

Carlo Fracassi

Carlo Fracassi
 Le sue poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Il vento, il nulla (17/03/2009)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Forever (04/08/2019)

Carlo Fracassi vi propone:
 Addio all'amore (23/08/2009)
 La cicala e la formica (18/03/2009)
 Odisseo (15/04/2009)

La poesia più letta:
 
Ai caduti di tutte le guerre (17/09/2009, 23919 letture)

Carlo Fracassi ha 11 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Carlo Fracassi!

Leggi i 2814 commenti di Carlo Fracassi


Leggi i racconti di Carlo Fracassi

Le raccolte di poesie di Carlo Fracassi


Autore del giorno
 il giorno 05/03/2020
 il giorno 05/03/2020
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Seguici su:



Cerca la poesia:



Carlo Fracassi in rete:
Invia un messaggio privato a Carlo Fracassi.


Carlo Fracassi pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

La caduta di un impero

"La caduta di un impero" è il decimo romanzo del ciclo indo-malese scritto da Emilio Salgari. La piccola e (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Considerazione dell'autore
«Nella mia vita ho combattuto sempre questo genere di personaggi, presenti soprattutto nell'ambito politico e più in generale presso le Pubbliche Amministrazioni, pullulanti di zelanti baciapile. Si tratta di coercizioni morali, che si manifestano con l'uso distorto e poco illuminato del potere loro conferito. La canzoncina, qui abbinata, non riflette tuttavia l'immagine del bacchettone ma piuttosto di un povero diavolo. Ma in definitiva il bacchettone se non è un povero diavolo chi altri può essere? Certamente una nullità, come nel caso in specie.»
Inserita il 09/05/2009  

Carlo Fracassi

Il bacchetton cortese

Satira
Un po' bigotto e bacchettone
accedea spesso al gran portone
e con la man sua mai stanca
sentenziava a dritta e manca.

Su in cima alla panchina
torreggiava come in vetrina
e sul volgo in grande attesa
il verbo suo facea già presa.

Avete Voi mai applicato
le buone regole al dettato?
E se Voi fideli a me sarete
l'esclusiva nel mio regno avrete.

Siam peccatori Tu lo sai...
Azzi vostra, hai visto mai?
E alla fin della partita
la sentenza era sortita.

Con la falce che vendemmia
tagliata fu la gran bestemmia.
Or suvvia figlioli andate
ed il verbo propagate.

E di noi che il ciel non volle?
Chi se ne frega, che me ne tolle?
Bussate un altro dì a sto loggione,
digerite Voi il gran magone.

E così sul calar del giorno
ognun pensò di togliersi di torno,
ma l'indoman festosi e gai,
tornaron all'attacco a cercar guai.

Oh beneamato e cortese bacchettone
vuoi tu aprirci il tuo portone?
Sì ma mercede Voi avrete
se al mio voler vi asservirete.

Padre padron te lo prometto
sarò il figliol tuo prediletto.
Ebbene or che hai ben capito
puoi passarmi lo spartito.

Leggerollo con attenzione
e se verrai in mia magione
assegnerotti il gran blasone.
C'aggia fà so' bacchettone!





Club Scrivere Carlo Fracassi 27/04/2009 11:05| 5| 4737


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Angela Rainieri
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.

Nota dell'autore:
«Lo scritto ha l'intento di mettere all'indice il paternalismo sotto qualsiasi forma esso si presenti; infatti il paternalista (il dittatore) è colui che, esercitando un potere assoluto attua provvedimenti in favore del popolo, non perché ne riconosca i diritti, ma per benevolenza personale. Di questi atteggiamenti benevoli, falsi ed ipocriti ne son piene le fosse, sia nell'ambito politico, sia lavorativo e, generalmente, fra superiore ed inferiore. L'autore, infine, tiene a precisare che ogni possibile riferimento a fatti e persone è puramente casuale. (Gennaio 2009)»


 

I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«sapientemente scritta, peccato che non mi riesca a capirla molto bene, ah questa benedetta lingua, perché non parliamo tutti lo stesso dioma, da poterci capire il sarebbe bello ccapire con le parole il significato di ogni sentimenti... ma quel poco che ho letto è degno di commento... bella.»
Jeannine Gérard (27/04/2009) Modifica questo commento

«Io ho apprezzato questi versi in modo particolare felice di sapere che certi tipi non raccolgano soltanto il mio di dissenso...
Mhh, troppo ci sarebbe da parlarne.
E' molto, molto bella la tua di oggi!»
Antonella Bonaffini (27/04/2009) Modifica questo commento

«Mi soffermo, e credo di dir tutto, sulla nota dell'autore, laddove è scritto che ogni possibile riferimento a fatti e persone è casuale. Se si premura di dirlo sembra quasi che, sul sottofondo, ci sia la sua voce che dice: "Invece c'é!"
Ed io che amo guardare agli elaborati sempre con un pizzico di sarcasmo, dico invece, a costo di essere investito dagli improperi generali, che l'autore vuole colpire anche proprio lè dove afferma di non volerlo fare.»
Lorenzo Crocetti (27/04/2009) Modifica questo commento

«Di satira verseggiata e bonaria io leggo, c'è molta inventiva e originalità, ma non si può fare di tutt'erba un fascio a volte la paternale è costruttiva e sanificante, certo ci son modi e modi e sinceramente alcuni bacchettoni anche se son padre plurimo, non vanno proprio giù...»
mp47pasquino (28/04/2009) Modifica questo commento

«Sempre belle e particolari le tue poesie. Ti leggo sempre con molto piacere. I miei complimenti!»
Angela Merletti (08/12/2010) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2020 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it